LINGUA FRANCESE

Crediti: 
5
Settore scientifico disciplinare: 
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE (L-LIN/04)
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Francese e Italiano

Obiettivi formativi

Consolidare e/o raggiungere le abilità linguistiche necessarie per motivare il discente nell’approfondimento di vari aspetti geopolitici dei paesi francofoni contemporanei, con materiale linguistico-culturale che apra alla riflessione e alla ricerca autonoma affinché si possa ottimizzare la comprensione e la produzione scritta e orale per eventuali scambi sociali e lavorativi in ambienti francofoni e internazionali di livello intermediario/avanzato (- B2 delle Certificazioni internazionali–).

Prerequisiti

Livello B1 QCERL ( quadro europeo comune di riferimento linguistico) / CECRL ( cadre européen commun référence linguistique) Livello Soglia / Niveau Seuil

Contenuti dell'insegnamento

Argomenti affrontati nel corso:

Argomenti che riguardano le scienze politiche, l’economia e l’attualità dei paesi francofoni.

Les Institutions de la France
Voir : G. Bernard, B. De Gunten, A. Martin, M. Niogret, Paris 2009, ed. Nathan.
Ou : sites web officiels –
http://www.elysee.fr/la-presidence/les-institutions-de-la-cinquieme-repu...
http://www.elysee.fr/la-presidence/les-textes-fondateurs/

La Francophonie

http://www.francophonie.org/
http://www.tlfq.ulaval.ca/axl/francophonie/francophonieacc.htm

La Géopolitique:

l’actualité géopolitique

La migration humaine

Les droits de l’Homme

L’eurosceptiscisme

La laicité

Le cinéma et les droits de l’homme; l’immigration, etc.

Programma esteso

..

Bibliografia

Materiale: sitografia

Materiale audio-visivo scelto appositamente per il corso da fonti vari come:

www.tv5.org;
www.artejournal.fr
www.lemonde.fr; www.lemonde-diplomatique.fr;
www.lexpress.fr;
www.libération.fr;
www.lenouvelobservateur.fr;
www.lefigaro.fr;
www.lepoint.fr;
www.courrierinternational.fr;
www.france2.fr. Ecc.

un dictionnaire monolingue
une grammaire

e:

« Les Institutions de la France » - G. Bernard, B. De Gunten, A.Martin, M.Niogret, Paris 2009, casa ed. Nathan

«Lexique de Science Politique» - vie et institutions politiques – Paris, 2011 II edizione casa ed. Dalloz.

e solo consigliato per cultura generale:

“Refaire Société” – La République des Idées – Pierre Rosanvallon, Paris, 2011, casa ed. Seuil.

Metodi didattici

Il corso perciò approfondirà le strutture sintattiche e linguistiche utili alla comprensione scritta ed orale di materiale vivo e alla produzione scritta ed orale autonoma del discente nell’ambito delle scienze politiche.

Materiali autentici in ambito delle scienze politiche scritti e audio-visivi per poter “soggiogare” la grammatica e la sintassi della lingua francese. (video/ dibattiti/saggi/articoli, ecc. in geopolitica, politica, diritto, economia, sociologia, ecc.).

Comparazione e intercomprensione linguistiche (delle lingue italiane, francese e inglese)
sono alla base della metodologia.

Partecipazione del discente : Travaux dirigés per gruppi e/o personalizzati secondo le necessità di ciascuno discente.

Modalità verifica apprendimento

Per gli studenti frequentanti:
La valutazione della capacità di elaborazione dei contenuti e dei messaggi nella lingua francese del dicente frequentante si avvererà in modo continuo /contrôle continu per tutta la durata del corso; perciò è molto importante la partecipazione costante del dicente in classe e nello studio personale.

Si richiederà quindi agli studenti frequentanti una presentazione scritta e orale (Exposé oral et Composition écrite) in modo coerente e pertinente sud un tema scelto dal dicente rispetto ai temi socio-politico-economico-giuridico-culturali affrontati durante il corso .

Per gli studenti non frequentanti ci sarà:

UNA PROVA SCRITTA che valuterà le competenze linguistiche di comprensione di un testo scio-politico-economico-giuridico-culturale e le abilità di produzione scritta con risposta a domande aperte e/o con la produzione scritta, sotto forma di saggio breve (200 parole), sul tema affrontato nella comprensione scritta (opinione personale, approfondimento, critica, ecc.)

LA PROVA ORALE valuterà le abilità di comprensione e di interazione orale, nonché le competenze di espressione in lingua francese.
La parte orale consisterà quindi in un breve “exposé” da parte del discente su un argomento di scienze politiche in paesi francofoni con alcune domande del docente.

Altre informazioni

..