TEORIE GIURIDICHE DELLA GUERRA E DELLA PACE

Crediti: 
6
Settore scientifico disciplinare: 
FILOSOFIA DEL DIRITTO (IUS/20)
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

L'obiettivo di questo corso è presentare agli studenti alcune teorie classiche e contemporanee che hanno tentato di "pensare" criticamente la pace e la guerra attraverso le categorie del diritto e della giustizia.

Contenuti dell'insegnamento

Qual è il ruolo del diritto e della giustizia nel discorso teorico sulla pace e sulla guerra?
Seguendo la traccia di questo interrogativo, il corso affronterà due temi principali:
la teoria della guerra giusta (ius ad bellum, ius in bello, ius post bellum), in alcune sue declinazioni dall'antichità ad oggi;
l'idea della pace e le teorie pacifiste, in particolare il pacifismo giuridico-istituzionale.

Bibliografia

STUDENTI FREQUENTANTI:
L'esame verterà sugli argomenti e sui testi presentati a lezione.
Testo di riferimento:
C. GALLI (a cura di), Guerra, Laterza, Roma-Bari, 2015, versione a stampa o e-book (solo i capitoli trattati a lezione).
Ulteriore bibliografia oggetto d'esame sarà fornita agli studenti durante il corso.

STUDENTI NON FREQUENTANTI:
L'esame verterà su tre testi:
-N. BOBBIO, Il problema della guerra e le vie della pace, il Mulino, Bologna 2009, per intero, comprese le quattro introduzioni (170 pagine in totale)
e inoltre
- M. WALZER, Sulla guerra, Laterza, Roma-Bari 2006, introduzione e capitoli 1, 3, 4, 5, 6, 10, 11: pp. XI-XVII; 5-24; 34-96; 128-167 (130 pagine in totale)
e inoltre
- UN ARTICOLO, a scelta dello studente, tra quelli pubblicati in "Jura Gentium", sezione "guerra, diritto e ordine globale":
http://www.juragentium.org/topics/wlgo/

Metodi didattici

Lezioni frontali

Modalità verifica apprendimento

Esame orale